1336669362

Perchè dovrei richiedere l'intervento dello spazzacamino ?



A differenza di circa 40-50 anni fa, oggi quando si nomina lo Spazzacamino ci si chiede:

"ma esistono ancora ? A cosa serve ?"


Ora vi elenco alcuni motivi veramente molto importanti per cui richiedere l'intervento dello spazzacamino.


  • Legga con attenzione ! Riguardo alla caldaie a gas, ogni anno purtroppo si registrano dei decessi dovuti al cosidetto gas-killer... il silensioso ed inodore monossido di carbonio, il quale si accumula negli ambienti ove vi è il mal funzionamento di una canna fumaria. Nel corso degli anni vi posso garantire di aver letteralmente salvato delle vite  umane grazie al mio intervento. Le canne fumarie dove c'è collegata una stufa a gas oppure una caldaia a gas vanno verificate prima di essere messe in funzione soprattutto se sono rimaste spente per un certo periodo !!! Questo perchè dei volatili potrebbero avervi costruito un nido all'interno. Se avete una casa o un appartamento che non usate frequentemente e volete andarci qualche giorno dopo un periodo in cui è rimasta disabitata potreste essere in pericolo!!

FATE MOLTA ATTENZIONE A NON ACCENDERE LA CALDAIA PRIMA DI NON AVER FATTO CONTROLLARE LA CORRETTA EVACUAZIONE DEI GAS DI SCARICO: OCCHIO CHE LA CALDAIA POTREBBE FUNZIONARE BENISSIMO,
IL PROBLEMA SONO I FUMI CHE TORNANO INDIETRO E SATURANO L'AMBIENTE IN CUI VI TROVATE.

 Ricordate, il monossido di carbonio non ha odore ne colore e uccide in pochi secondi senza che ve ne rendiate minimamente conto... (Alcuni articoli di giornale relativi 1.2.3)

  • Ogni anno si sviluppano centinaia di incendi di canne fumarie  a motivo di intasamento da fuliggine. Le posso garantire che la cosa è molto seria in quanto a volte sono andate letteralmente a fuoco delle abitazioni ! ( Veda il video allegato )
  • Molti erroneamente pensano che le moderne canne fumarie in acciaio inox non abbiano bisogno di pulizia, tuttavia questo non è esatto. Non esistono canne fumarie cosìdette "autopulenti". Molto dipende dalla qualità della legna utilizzata e dalla quantità. Generalmente per motivi di sicurezza si è riscontrato ragionevole non superare i 40 quintali di legna di faggio ben stagionata. Altri tipi di legna o comunque legna umida intasano molto più rapidamente un canna fumaria.L'intervento periodico dello spazzacamino previene il deposito eccessivo di fuliggine all'interno della canna fumaria.(veda foto)
  • Un caminetto o stufa a legna mantenuta periodicamente pulita ha una resa termica nettamente maggiore  rispetto ad un impianto sporco. Di conseguenza avrete un considerevole risparmio sul costo del combustibile. A tal motivo, gli esperti consigliano di non superare i 30-50 quintali di legna bruciata. (In base al grado di umidità della stessa e dal grado di durezza.)
  • Una canna fumaria pulita inquina meno  e sono certo che di questi tempi non vorremo aggravare ulteriormente l'ambiente. Inoltre, ho parlato personalmente con clienti che a motivo della scarsa qualità della legna che stavano utilizzando sono stati obbligati dai vigili urbani (dietro la segnalazione dei vicini di casa disturbati dal fumo eccesivo e particolarmente acre) a far pulire la canna fumaria da un tecnico specializzato.